Cambiare casa è molto emozionante: ecco alcuni consigli per svolgere al meglio un trasloco


Cambiare casa è molto emozionante, ma anche decisamente stressante. Il trasloco è certamente uno dei momenti critici di questa fase e per questo conviene sapere cosa fare per ogni tipologia di oggetti

Fragili: piatti, bicchieri, vasellame, soprammobili

1. Parte più impegnativa e di maggiore attenzione è rappresentata dall’imballo di oggetti fragili.

Una volta scelto il contenitore adeguato alle dimensioni degli oggetti da confezionare (preferibilmente scatole di piccola/media dimensione), prepareremo un fondo di protezione stendendo 2/3 fogli di pluriball e, non appena il fondo sarà completamente coperto, siamo pronti per inserire gli oggetti.

2. Tutti gli oggetti verranno accuratamente ricoperti uno per uno con fogli di pluriball oppure con la classica “carta da imballo”.

3. I piatti, imballati singolarmente, andranno riposti all’interno dei contenitori in modo verticale (come all’interno dello scolapiatti) riempiendo completamente il volume orizzontale della scatola. Nella parte superiore realizzeremo un altro fondo di protezione come quello inferiore.

Completeremo il riempimento del contenitore con oggettistica di piccole dimensioni (piattini, soprammobili, teiere etc.), sempre imballati singolarmente.

4. Una volta riempita tutta la scatola potremmo chiuderla ed apporre la scritta “fragile”.

Bicchieri, tazze, tazzine, ed altri piccoli oggetti, andranno imballati nel medesimo sistema dei piatti (creando il fondo morbido) e cercando di riporli in modo orizzontale, lasciando quelli più grandi e pesanti sul fondo e dividendo ogni strato.

Tutte le scatole andranno riempite completamente per evitare che gli oggetti possano muoversi ed urtarsi.

5. Se non disponiamo di ulteriori oggetti per completare il contenitore, oppure rimangono degli spazi vuoti, utilizzeremo fogli di carta da imballo oppure pluriball arrotolato per andare al completamento.

6. Sopra ogni contenitore andrà scritto il contenuto e la stanza dalla quale è stato prelevato.

Libri – bottiglie – scarpe – videocassette – cd – pentole – etc.

7. Per i libri è consigliabile servirsi delle scatole di piccole dimensioni (così da limitarne il peso), iniziando a riporre orizzontalmente sul fondo prima quelli più pesanti e successivamente quelli più leggeri. Per libri e volumi con copertine particolarmente delicate od antiche è consigliabile imballarli singolarmente prima di inserirli all’interno del contenitore.

8. Per le bottiglie useremo un cartone di medie dimensioni, avvolgeremo ogni bottiglia con fogli di pluriball e le posizioneremo in piedi all’interno del contenitore. Per tutti gli altri oggetti che non sono fragili, useremo i contenitori adatti alle dimensioni degli oggetti stessi facendo attenzione a non creare scatole troppo pesanti.

Vestiario, biancheria

9. Per l’imballo del vestiario (magliette, maglioni, biancheria varia), lenzuola, cuscini, trapunte useremo le scatole di grandi dimensioni, dato il relativo peso ed il notevole ingombro, le riporremo così come vengono prelevati dagli armadi facendo attenzione a non disfare le piegature. Per l’imballo degli abiti appesi, il traslocatore può fornirvi i bauli appendi-abiti. Gli abiti verranno riposti all’interno del baule stringendoli il più possibile per sfruttare il minor spazio possibile.

10. Importante – apporre nella parte superiore di ogni scatola l’indicazione scritta relativa al contenuto, la stanza dalla quale è stato prelevato ed eventualmente in evidenza la scritta “fragile”.

11. Ricordiamo che – è vietato imballare armi o munizioni di qualsiasi genere, sostanze stupefacenti, alimentari freschi o facilmente deperibili, bottiglie o contenitori di liquidi (detersivi, saponi, olio etc.) non accuratamente chiusi per evitare perdite durante il trasporto.

12. Attenzione – non trascinare assolutamente le scatole nei pavimenti in legno e non sigillare le scatole non completamente riempite (rischiano di schiacciarsi e rovinare il contenuto durante il trasporto).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *